Amman in un giorno

Quando ho iniziato ad organizzare il mio viaggio in Giordania, la prima difficoltà che ho riscontrato è stata decidere l'itinerario e soprattutto capire quanti giorni dedicare ad Amman. I commenti che riguardano la capitale sono molto contraddittori. Alcuni dicono che merita diversi giorni altri di saltarla addirittura. Ho deciso comunque di dormire ad Amman l'ultima notte del mio viaggio in Giordania.

Amman è come la descrivono: caotica, molto trafficata e la gente non rispetta la segnaletica stradale. Serve assolutamente un navigatore e molta attenzione per guidare qui! Avevo scelto un B&B più vicino possibile alle attrazioni principali per poterci muovere a piedi ma per un overbooking ci hanno spostato in un altro B&B. Tenendo conto del traffico, di questo cambiamento, i piani per quel pomeriggio cambiano e decido di visitare le migliori attrazioni di Amman il giorno dopo!

Visto il poco tempo a disposizione, il caldo, e seguendo il suggerimento del proprietario del B&B decidiamo di girare Amman in macchina. Al mattino c'è meno traffico e le strade sono più percorribili. 

Cosa fare ad Amman in un giorno:

1. Visitare la Cittadella - La Cittadella sorge sulla collina più alta di Amman e regala una vista a perdita d'occhio sulla città. La visita non può che iniziare da qui. Addentrandosi nel sito si incontrano resti dell'Età del Bronzo, dell'Età del Ferro, dell'epoca romana, bizantina e omayyade. Da non perdere sono il Tempio di Ercole e il Palazzo degli Omayyadi. 

2. Visitare il Teatro Romano, testimonianza della Filadelfia romana, imponente e da non perdere. Il Teatro Romano di Amman è il più grande della Giordania. Conta circa 6000 posti e ultimamente è tornato alla sua antica funzione, in estate qui vengono organizzati concerti. Non risparmiarti la camminata e sali fino in cima! Siediti sugli scalini e vivi il fascino di questo luogo d'altri tempi da quassù.

 

3. Pasticceria Habibah - Durante la visita ad Amman non puoi non fare una sosta nella pasticceria più famosa della capitale per assaggiare alcuni dei dolci tipici mediorientali come kunafa e baklava.

4. Passeggiare in centro tra i souq. Il modo migliore per avvicinarsi alla gente del posto e scoprire Amman è passeggiare tra le vie trafficate del centro, tra vetrine di abiti sfavillanti, di goielli d'oro tra i più elaborati che io abbia mai visto e raggiungere il souq di frutta/verdura e spezie. Perso tra i colori e il profumo delle spezie ti sentirai in Medio Oriente.


5. Una serata all'Hotel Intercontinental - Bourj Al Hamam non è il ristorante più economico e il servizio è a buffet. Ci sono capitata per caso perché era uno dei pochi ristoranti ben quotati vicino al mio B&B. La parte più interessante di quest'esperienza è l'atmosfera che si respira. La gente del posto considera il ristorante molto in quindi ci vengono per eventi speciali, sono tutti tirati e ben vestiti, la musica suona per tutta la serata, il buffet è come fare un viaggio culinario in una serata offrendo tutti i piatti tipici mediorientali insieme. Dopo cena concediti un shisha e ti sentirai uno del posto. 

 

Non ho visitato mosche durante il mio viaggio e ho saltato i musei. Se hai più tempo a disposizione potresti aggiungere al tuo itinerario una visita al Museo della Giordania. Una via molto famosa è la Rainbow Street piena di negozi, caffè e ristornanti. Io ho dedicato il pomeriggio a Jerash che dista solo 50 minuti da Amman.

Commenti: 2
  • #2

    Gloria - Gate 41 (lunedì, 08 luglio 2019)

    Grazie Marilù, si la penso così anch'io. Giordania offre davvero tanto �

  • #1

    Marilù Ortica (mercoledì, 03 luglio 2019 15:42)

    Mi sembra interessante, e un solo giorno è ottimo così hai la possibilità di vedere anche altri posti.